respiro

respiro
Pubblicata da PoeticHouse Giovedì, 17 di Novembre del 2011

inusuale lettura che porta a malinconica armonia quasi una nenia di sofferta speranza
musicabile e cantabile
a rileggerti

un caro saluto
ninomario

il 17/11/2011 alle 10:42

che bel finale, e "solo a me stessa confido le paure" mette i brividi, rich.

il 17/11/2011 alle 16:35
Respiro il vuoto della buia valle
dove ulula il lupo
e mai non cresce
fiore frutto o seme.
Svanisco docile
nell’inutilità di questi giorni
e piango inchiodata
come albero spogliato dai sui frutti.
Non ubbidiente al fato mi domando
in quale abisso rotola la vita
quale mano invisibile la gela.
Ed imparo a strisciare nella terra
muta ad ogni fase della luna
come ombra passo nel silenzio
e solo a me stessa
confido le paure.

adriana
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)