Pubblicata il 13/10/2011
Ti chiedo perdono quando
Ti ho accantonato in un angolo
e scendendo nell’arena ho creduto
di poter vincere senza il Tuo aiuto.
Scusa per tutte le volte
che conoscendo quel poco che so
ho creduto di insegnare tanto a molti
pur non avendone il carisma né l’autorità.
Dimentica i miei peccati e dammi uno sguardo
che penetri il Tuo mistero, perché possa sin da ora
assaporare nella Tua pace la delizia della Tua Sapienza.
Amen!
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

Dio legge nei cuori e capirà la sincerità del tuo pentimento e dimenticherà senz'altro i tuoi peccati d'orgoglio, che poi sono i peccati di tutti, o quasi tutti, gli uomini.
grazie per queste preghiere che recito con te.
ti abbraccio
eos

il 13/10/2011 alle 14:42

Si dice che più sono le persone riunite nella preghiera e maggiormente l'invocazione sale su nel Cielo. Un bacio gentile, Fabio.

il 13/10/2011 alle 16:16

E' una preghiera molto bella che parte dall'anima, protesa verso Lui in cerca di perdono e di aiuto per ritrovare la pace e assaporare la Sua misericordia.
La condivido pienamente con te e ti abbraccio,
helan

il 13/10/2011 alle 23:19

Come si può non condividere
una preghiera così accorata.

La recito insieme a te Fabio
con tutto il cuore.
Marygiò

il 14/10/2011 alle 07:27

Grazie, Helan. Che il Signore ti bendica. Un bacio gentile e buonagiornata. Fabio.

il 14/10/2011 alle 09:14

Siamo tutti discendenti di Adamo, cioè peccatori, ma non tutti apparteniamo al mondo. Io non sono di mia moglie né di mia madre, ma sono del Signore. Un bacio dolce, Fabio.

il 14/10/2011 alle 09:22

è una preghiera molto bella, chi sa pregare ha tante porte aperte.la preghiera è terapeutica..
un salutone
ninetta

il 14/10/2011 alle 14:23

Forse hai ragione, ma prima di confermarti quanto hai detto preferisco prendere altro tempo. Un bacio gentile, Fabio.

il 14/10/2011 alle 17:13

"DIO"non direbbe mai (vai e vinci)mah!...
stai molto attento e vincerai!.
Nella tua umiltà riconosciuta,non vi è maestro migliore di te:vai e insegna!
"DIO"ci è comunque è sempre vicini,anche quando siamo distratti a non pensarlo.
PS.Ascolta il DOLCE SENTIRE DI SAN.FRANCESCO,
nelle sue parole assaporerai la pace e la delizia
della sua sapienza. ECLISSE.

il 18/10/2011 alle 17:11

Proprio quando si ha l'intenzione di insegnare qualcosa che gli altri non ci prestano attenzione. Molto meglio far parlare i fatti! San Francesco, Sant'Agostino d'Ippona, Scoto, Bonaventura, Antonio da Padova, ecc. Li amo tutti! Fabio.

il 13/11/2011 alle 00:24