PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 14/09/2011
Un materasso che và....

Quello che va nn è solo uno che và si porta via il tempo quello passato quello che se chiudo gli occhi racconta mi racconta di corpi pieni ,corpi adagiati alla ricerca del sonno
quando il corpo giace e la mente spazia il cuore palpita

Il materasso che va….è un dolore solenne quasi rievoca ancestrali cordoni recisi….le parole imprigionate , le paure ancora più paure nella notte complice e tu ti rannicchi cercando l’abbraccio sicuro di lui del materazzo che va….

vorrei ancora non lasciarlo andare è come se rinnegassi la sacralità della vita quella che è stata
I nomi i corpi le lacrime le gioie i dolori ….quante volte lui mi ha accolta ci ha accolti…quanti sogni sognati sperati delusi…

E adesso per te provo dolore nel distacco , devo andare rinuncio e affronto amico di tante notti ricordami sempre a te affido ancora la mia vita quella che và… nel materesso che và
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)