PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 19/08/2011
La notte, come l’amica fidata,
a mano m’accompagna nei pensieri
verso i tuoi occhi lontani
e i miei felici si riempiono
di calde lacrime.

Io che mai male ti farei
neanche con le lacrime,
e se mai la terra penetrano,
la ingravidano.
  • Attualmente 4.5/5 meriti.
4,5/5 meriti (2 voti)

Bella e profonda, molto piaciuta.

il 19/08/2011 alle 16:57

Grazie, molto. Ciao

il 19/08/2011 alle 17:02

spartacus lo ricordavo per la bella interpretazione di Kirk Douglas. Vederlo così appesantito e senza fazzoletto francamente dispiace.

il 02/09/2011 alle 18:36