Pubblicata il 09/08/2011
Nel silenzio della notte
mentre la natura si veste di nero,
dormo sepolto nel ghiaccio.
Le stelle splendono
son sfere di luce
sospese nell'etere del cosmo.

Polveri di luna vorticano
in cerchi divini, infiniti, d'argento e cristalli,
come fiori spledenti nei prati oscuri del cielo.
esplode la bellezza della madre natura
una dama vestita di muschi
che adorna i capelli coi boschi.

La neve, il ghiaccio, l'inverno,
si spande sulla terra feconda
e sempre più ignorata, abbandonata,
un ricordo perso nel vuoto.
Il pianto dei lupi s'alza dagli alberi
le voci dei gufi si levano dalle ombre.

Nel silenzio della notte
dormo sepolto nel ghiaccio
culla di madre terra
che accarezza i sui figli con l'erbe
eli osserva con gli occhi degli animali.
E tutto resta così nel ciclo infinito del tempo.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)