Pubblicata il 28/06/2011
Mesti Sogni urlanti
tenendosi per mano
Indossano angeliche maschere
banale quotidianità,
la purezza.
su un coccio tagliente
risplende indegna la notte,
occhi saltati
e cicatrici grossolane
sorseggiano stelle,
vene congelate
diamante e zaffiro
rompono il silenzio imposto
come mosche è l'amore
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

ciao max

il 28/06/2011 alle 11:18

diamante e zaffiro
mi hanno riportata indietro nel tempo, quando coi miei figli vedevamo alcuni cartoni animati incomparabili...

il 28/06/2011 alle 11:45