Pubblicata il 06/06/2011
Impreviste e gelide
giungeranno a frangere
gli scogli del tuo cuore
le onde fatali del dolore.
Quel giorno improrogabile
non ti colga impreparato
a fronteggiare una burrasca
che sembra annichilirti.
Un pezzo dopo l’altro
verrà eroso dai marosi,
ma il cuore sarà roccioso
ad implorare ancora vita.
Poi le onde torneranno
là dove son venute,
si placherà pian piano
lo strazio del soffrire,
dentro una lacrima
dal cielo
che si unirà alle tue.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)