PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 30/05/2011
Adesso,
si comincia sempre così, no?
si dice: mi dispiace
allora accade di tutto,
il telefono squilla,
una poesia messa fuori uso
la stanza invasa dall'infelicità,
eppure si rimane davanti alla finestra
probabile che arrivi il silenzio
o dica: uno di questi giorni, chiama
magari ti senti rispondere
cos'è che ti manca?
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

"Eppure si rimane davanti alla finestra"...
No, a me non va neanche di guardare fuori.
Una poesia molto bella; la domanda finale poi è stata una piacevole sorpresa.
Forse però non dovrei pensare alla risposta.
Saluti.
Alessia

il 30/05/2011 alle 21:30

il contorcimento dei sensi di colpa, tutto l'arsenale e le armi improprie usate in molti rapporti di coppia, alla fine il risultato è uno solo: la fine della spontaneità e l'infelicità a due...questo mi è arrivato da questa tua amarissima e bella poesia

il 30/05/2011 alle 23:07

capita più o meno sempre così.mi è piaciuta ed in particolare mi piace il tuo modo originale di scrivere.
a rileggerti
ninetta

il 30/05/2011 alle 23:27

Esatto! Grazie

il 31/05/2011 alle 16:21

Qualcuno ha detto, che l'infelicità è possibile solo viverla in due.

il 31/05/2011 alle 16:23

Ti aspetto e ricambio.

il 31/05/2011 alle 16:24

"una poesia messa fuori uso"..adoro...

il 31/05/2011 alle 23:55

Grazie e a sempre.

il 01/06/2011 alle 14:29