Pubblicata il 18/05/2011
ho smarrito la fantasia
il mio animo di fanciullo
trascinato dalla tempesta
ricoperto dal fango
dorme eterno.
io l'ho condannato a scomparire
in cambio di una finta maturazione.
e ora anche se lo piango
sprofonda sempre più
inghiottito da un'avida razionalità.
quante cose potevamo fare,
quante cose potevamo vedere
con occhi talmente diversi
da ciò che siamo ora.
allora ci bastava poco,
il sorriso viveva dei nostri giorni.
allora riconoscevo la tua importanza,
non avevo ripudiato me stesso.
tu mi avresti posto tra i vincitori,
ma ora, anche se voglio toccare il fondo
è per risvegliare te.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

delicata verità, animo di fanciullo che risorgerà dalle ceneri, rich.

il 18/05/2011 alle 17:55

Mi piace, ti rispondo con un euforismo.
Se porti con te la tua fanciullezza non diventerai mai vecchio. Spero di restare fanciulla ancora per molto tempo. Saluti vivissimi RV

il 18/05/2011 alle 21:03

ti ringrazio per il commento! ricorderò il tuo consiglio. ciao

il 19/05/2011 alle 11:11