Pubblicata il 16/05/2011
In sorsi strappati si scioglie un desiderio
e ne vedo il culmine arenarsi in battito
paralizzato da danza di piccola medusa
mentre l'orologio rallenta i toni dei colori.

Forse tocco la mia anima, al tatto ruvida,
in monocromie distoniche e frastagliate
certo di non pesare oltre la piuma in volo
pallido e insicuro davanti alla tua eclisse
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (1 voti)

un bellissimo gioco di metafore che ricamano visioni di grande impatto.
Piaciuta!
Un caro saluto
Ax

il 16/05/2011 alle 16:50

Grazie amico mio del tuo piacevolissimo commento...molto apprezzato come sempre.
a presto
hola
pennablu

il 16/05/2011 alle 18:11