Pubblicata il 09/05/2011
Sono diventato vecchio,
amore mio.

Troppo vecchio anche per i tuoi ricordi a colori,
quelli che nascondi nelle tue foto senza parole,
nelle tue poesie scritte con molta eleganza,
racconti di giovane donna che scopre la vita.

Sono diventato triste,
dolce e tenero sole.

Troppo triste per riscaldarmi ancora
al tuo ridere folle,
alle tue parole terrene,
come quando dicevi :
"Smettila di fare il bambino e metti la tavola
che arriva mia madre!".

Sono diventato un uomo,
amica e compagna.

E l'uomo che vedi
ti ama,
Ninetta,
come quando il tempo
era solo
un lontano rumore.
  • Attualmente 3.5/5 meriti.
3,5/5 meriti (2 voti)

che bella...

il 09/05/2011 alle 12:24

mi unisco ad arturo(anche se non sono abituata ad unirmi a qualcuno). troppo vecchio è un lamento per farsi dire il contrario, vecchia volpe, ciao da rich.

il 09/05/2011 alle 13:04

Una splendida, insolita e fantasmagorica, atavica dichiarazione d'amore,
testamento d'amore oserei dire ma non oso o si!
sempr'affetto
ninomario

il 09/05/2011 alle 13:05

Grazie...

Forse un po' troppo sdolcinata... non trovi?
Forse perchè sono molto cattivo in questo momento allora scrivo al contrario...

Un caro saluto.

Ferdinando

il 09/05/2011 alle 13:27

ma ninetta sa che il vino buono migliora con gli anni e se legge questa meravigliosa dichiarazione d'amore le verranno i lucciconi per la gioia.
bellissima!
ti abbrccio
eos

il 09/05/2011 alle 13:29

Hai ragione... nessuna unione è possibile...

"Troppo vecchio" è quasi un lamento.
Un vero lamento è : "Troppo senile...".

Avrei dovuto scrivere senile forse...

Grazie per il tuo gradito commenti (non partire).

Ferdinando

il 09/05/2011 alle 13:29

Un vero testamento...

Mi manca poco tempo infatti prima...


Grazie per il tuo immenso commento.

Ferdinando

il 09/05/2011 alle 13:29

Allora il vino è molto buono!!!

Speriamo di no per i lucciconi...

Grazie per il tuo graditissimo commento.

Ferdinando

il 09/05/2011 alle 13:31

te la rubo...poi vado da mio marito e gli dico:" che gentile ad avermi scritto una poesia d'amore , grazie sei troppo buono! "
con affetto
ninetta.

il 09/05/2011 alle 14:31

i testamenti si fanno non per età ma per averi...
disse quello...capito l'antifono
sorriso
ninomario

il 09/05/2011 alle 14:47

non la trovo affatto sdolcinata, c'è molto pudore in questa poesia...

il 09/05/2011 alle 14:56

tutte le" Ninetta" sono simpatiche , salutami tua moglie.

il 09/05/2011 alle 15:25

Hai detto la verita' e l'hai detta pure bene, il che e', appunto, poesia.

Invecchiando il tempo diventa insistente, assordante, lo senti scorrere pesantemente, con i meccansimi che girano, si inceppano, si fanno passi strascicati, tu alzi il volume della musica per non sentirlo ma lui si fa piu' forte, sembra la cascata del niagara, o anche soltanto lo sciacquone del bagno in piena notte, che ti sveglia. E poi non riesci piu' a dormire. E lui, dispettoso, si calma, si fa piu' discreto, diventando ritmato ticchettio della sveglia, ma non per questo meno presente.

il 09/05/2011 alle 15:27

Grazie.

il 09/05/2011 alle 15:46

E chi ce li ha questi averi?

Sorrisone...

Ferdinando

il 09/05/2011 alle 15:46

Mio Dio...
Nella mia vita ho fatto tanissime cose...
Vuoi vedere che adesso divento anche scribacchino ambulante?

Grazie per il tuo commento.

Fai pure, ruba, ruba...

Un caro saluto, anche a tuo marito che poi gli dico il prezzo...

Ferdinando

il 09/05/2011 alle 15:48

Lo faro'...

Insomma tentero'...

Lei è un po' gelosa...

Non è che che sono avvenente, ma guadagno molto...

Business Language to go

il 09/05/2011 alle 15:49

Lei con quegli occhi mi spoglia...

Spogliatoio!

Ferdinando

il 09/05/2011 alle 15:50

Mi sorprende non poco questa tua, ti leggo anche dolce nei tuoi versi, ti dici vecchio e ti leggo con un cuore bambino.
Molto bella....mi piace, bravo Ferdinando...
Un sorriso,
helan

il 10/05/2011 alle 09:35

Grazie helan per il tuo gradito commento.

Sono fondamentalmente cinico e misantropo.
Ma proprio come misantropo rispetto molto le capacità e le realizzazioni dell'Uomo.

Non so se sono dolce.
Le persone che mi conosco mi trovano disponibile, attenzionato e affidabile.

Forse sono semplicemente "me".

Grazie per il sorriso...

Ferdinando

il 10/05/2011 alle 13:32

Una dolcissima dedica d'amore Nando,
è molto bello leggerla con delicatezza.

Complimenti.
Salutone
Marygiò

il 12/05/2011 alle 11:38

Grazie mary.

A presto.

Ferdinando

il 13/05/2011 alle 14:15