PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 21/04/2011
Il primo era un cantante stonato,
(come quando suonano male i tromboni di Biella),
credeva di essere più grande di Merola,
inteso proprio di Merola stesso
(grande zappatore e "sceneggiata" ambulante).

Si faceva vedere la sera nei bar.
Fini' con la testa nel forno.

Il secondo non divenne mai vecchio.
Aveva fatto uno sgarro.
Amava l'uomo che gli faceva pagare
il pizzo
sulla pizza
quattro stagioni.

Decise di partire...
lontano.
Fini' come muro,
inteso come "facente parte del muro",
in una palazzina del rione dove era nato.

Il terzo
ero io.
Gatto soriano.
Vedovo allegro,
inteso come chi ride del male degli altri.

Dagli altri ho imparato a nascondere
la mano,
la testa,
i piedi
ed anche il sedere.

E scusate se è poco.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

diciamo che dei porcellini la meglio c'è la avuta lei...gli altri un pò meno.è stata una storia molto bella dove ho sorriso,e letta con grande piacere.
salutono

il 21/04/2011 alle 10:08

Bella, ma così bella da farmi quasi scoppiare dal ridere!
Non sono scoppiato, così potrò ancora seguirla nelle
sue merolate composizioni da camorrista comico
tipo "'O schiaffiere", vecchia comica napoletana.

Apprezzata la sua fine ironia, complimenti.
Un caro saluto
discri

il 21/04/2011 alle 10:13

Pero' di porcellana...

Grazie per il tuo commento.

Salutonissimo.

Ferdinando

il 21/04/2011 alle 10:46

Va bbuo', non esageriamo...

Pero' hai ragione.
Come sto leggendo un libro a questo soggetto, penso che mi sono fatto influenzare un po'...

Sempre felice di fare ridere...

Un carissimo saluto.

Ferdinando

il 21/04/2011 alle 10:47

dire cose serie con ironia..mi sembra sia il tuo caso, così nella amara ,ironica ultima strofa, unico sopravvissuto a questa storiella...un saluto Ferdinà..

il 21/04/2011 alle 10:56

non ce la fai signor Ferdinando a sembrare cattivo! :-)....dietro l'ironia si intravvede la compassione...l'ironia è solo un modo per nasconderla. L'ultima strofa spiega la tua diffidenza e la tua strategia di autodifesa.
piaciuta moltissimo!
ti abbraccio
eos

il 21/04/2011 alle 11:04

Grazie arturo per il tuo commento.

Sopravvissuto certo, ma non ancora per molto...

Speriamo di non finire in sapone...
inteso come sapone da doccia!

Ferdinando

il 21/04/2011 alle 11:04

Grazie eos e ben ritrovata.

Sono stato a Napoli fino a martedi'...
L'aria della mia città ha sicuramente risvegliato in me la mia anima da scugnizzo...

Un caro saluto.

Ferdinando

il 21/04/2011 alle 11:06

Come si vede che sei reduce dalla visita a Napoli perchè ti è rimasto in bocca il sapore della pizza quattro stagioni e qualche nota dello zappatore, ma fortunatamente il gatto soriano ti ha salvato suggerendoti come nascondere le parti più operose del tuo corpo.
Superfluo dirti che i tuoi versi mi son piaciuti molto.
Un caro saluto,
helan

il 21/04/2011 alle 14:33

Grazie Helan.
Sono d'accordo con te, si vede che le visite a Napoli mi (ri)caricano!

Buona Pasqua e a presto.

Ferdinando

il 22/04/2011 alle 15:12