Pubblicata il 22/03/2011
Ricordo quella luce,
quella luce che s'imprimeva
sugli occhi tuoi e che m'incantava
come una dolce follia, mentre
silente cercavo il tuo confine.
Protese le mani, scandagliavano
i tuoi fondali, perché nulla di te
mi rimanesse estraneo, ma ogni tuo
dettaglio mi fosse conosciuto.
Così provo a leggerti dentro,
a sondare ogni tua parola,
ad esaminare le tue immagini,
senza che m'importi di ciò che
la gente pensa e dice di me,
perché al di là di te,
io ti cerco.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

....piaciuta tantissimo...
complimenti, è davvero molto bella....

il 22/03/2011 alle 16:13

Lirica molto bella, complimenti Fabio.
E' sempre bello poterti leggere.
Con affetto.
Dora

il 22/03/2011 alle 18:35

"perchè al di là di te, io ti cerco"...ti cerco cioè oltre quello che appari, oltre ogni logica e buon senso. Cosa importa il giudizio degli altri? non smettere mai di cercarla...in qualche angolo di sè credo che ne abbia coscienza.
molto toccante.
un abbraccio
eos

il 22/03/2011 alle 19:25

traspare una dolcezza infinita..saluti, ninetta.

il 22/03/2011 alle 19:52

non dar peso a ciò che la gente dice, molte volte sono gelosi...è molto dolce.
bacioni fabio bravo come sempre.
bacioni

il 22/03/2011 alle 20:00

Grazie, Fabio.

il 23/03/2011 alle 14:02

Con affetto, Fabio.

il 23/03/2011 alle 14:03

Mi è mancata la tua profondità di giudizio. Ciao, Eos.

il 23/03/2011 alle 14:04

Ma anche tu sei molto dolce. Ciao, Ninetta. Fabio.

il 23/03/2011 alle 14:05

Infatti, non gli dò peso. Un bacio gentile, Fabio.

il 23/03/2011 alle 14:06