Pubblicata il 10/03/2011
Di una lacrima fiabesca vorrei rubare il suo incanto per donarlo ai tuoi occhi
affinche' tu possa inebriarti della sua armonia,
di una lacrima infantile vorrei rubare la sua innocenza
per donarla alle tue mani,
affinche' tu possa rimanere pura come un fiore di primavera,
...cosi come io sbocciero' per le tue lacrime d'amore.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

Versi di chi, senza desiderare l’inutile, sa gioire dello spettacolo della sua vicenda d’amore inestinguibile che è la vera vita, alla quale partecipa col gusto del desiderio di purezza.

il 10/03/2011 alle 16:25

dolce e delicata. un saluto, ninetta.

il 10/03/2011 alle 17:11

...cosi come io sboccero' per le tue lacrime d'amore
incantevole
a rileggerti
un caro saluto
ninomario

il 11/03/2011 alle 09:03

Magica poesia

il 11/03/2011 alle 09:11

Incantevolmente Grazie..

il 12/03/2011 alle 09:47

Condivido il tuo pensiero.

il 12/03/2011 alle 09:48

Grazie Ninetta

il 12/03/2011 alle 09:49

Grazie..

il 12/03/2011 alle 09:49

Tenerezza, dolcezza, purezza: gli unici termini per giudicare questa poesia.

il 12/03/2011 alle 10:44

Purezza di pensiero d'amore
condivisa,
Complimenti.
Marygiò

il 27/06/2011 alle 07:18