Pubblicata il 26/02/2011
V'è un lago tra le nebbie del nord
che d'antiche nevi è figlio,
e di molte genti ha saggiato il cammino.

V'è un lago culla di grandi poeti
che ispira e conforta le menti,
cui dono tutti i miei più soavi pensieri.

V'è un lago circondato da dolci colline
che quando cade la neve più fine,
pare indossare perle marine.

Ad esso affido i miei segreti,
che costudirà tra i flutti e velerà
con nebbia da occhi indiscreti.

V'è un lago su tre terre affacciato
da viti e olivi incoronato,
i soi abitanti lo chiaman Benaco.
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (2 voti)

Bella ode dedicata al meraviglioso Lago di Garda

il 26/02/2011 alle 22:24

Grazie

il 27/02/2011 alle 14:35

Piaciuta tantissimo! Una delicatissima ode al Lago di Garda che tanto mi è caro. Le sue acque serbano dolcissimi ricordi. Un abbraccio Patrizia

il 17/12/2012 alle 08:02

Grazie patrizia mi era sfuggito questo tuo commento, un caro abbraccio Andrea.

il 27/12/2012 alle 16:57

Grazie, bellissimo il tuo commento fabio, ti abbraccio e anche se in ritardo auguri di buone feste, Andrea.

il 27/12/2012 alle 16:58

Bellissima ode al Lago di Garda....Gabriela

il 05/11/2014 alle 10:39