Pubblicata il 26/02/2011
Una pelle asfaltata di crepe,
sudore bitaminoso di pepe
che brucia, un gel di attese,
promesse vagamente accese
di ardori mai veramente provati
come spesso accade a manti
scioccamente mai amanti
di voglie a volte regresse
come lo sono tante promesse.
Parabole di vento soffiato
come i baci di un unico amato
E' assente il battito avvilito
di chi non è mai presente
o al massimo di chi svogliatamente
non se la sente.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

Una pelle asfaltata di crepe....
ed è già romanzo
eccellente composizione
a rileggerti
salute/i
ninomario

il 26/02/2011 alle 18:57