Pubblicata il 21/02/2011
avete mai notato un animale
un po’ annoiato
un po’ avvilito
un po’ seccato
un po’ pentito
e risentito
al punto di rivendicare
il suo valore
il suo potere
il suo volere
il suo calore
la sua creanza
la sua esistenza
la sua baldanza
nel dubbio certo
che qualche esperto
non gliela riconosca proprio più?

Sono troppi gli anni
che attendo una risposta,
non c’è ne è stata alcuna;
delle tante domande eluse,
almeno una va riposta:

per attraversare col cammello
quella cruna, occorrono
speranza
e carità
o
seguitar
con fede
la fortuna?

insolitainsolenzainsolutanms19211
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

Non aspettare....la risposta degli altri. Interessante poesia e....titolo. Complimenti e saluti, simone

il 21/02/2011 alle 11:43

ciaoooooooooo simooooooooooooooone
bentrovaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaato
me l'aspetto da te
ads=affetto di sempre

il 21/02/2011 alle 12:13

"se lo sapessi te lo dicessi"...bella domanda, ma credo che la risposta possiamo trovarla solo dentro di noi.
abbraccio lunediano
eos

il 21/02/2011 alle 12:39

Tu Nino hai in nelle tue mani la fortuna
di regalare a noi la gioia pura,
non è poco credimi amico mio,
la fortuna è abbracciare l'infinito.
e tu lo sai proprio fare senza meno
regali a tutti noi la felicità vera.

buon inizio settimana.
Marygiò

il 21/02/2011 alle 13:07

eppure è tanto facile la risposta perchè praticata assai oggigiorno e pare assai di moda
ma sono in mala fede pur essendo ateo
abbraccio rebussillizzante
ninomario

il 21/02/2011 alle 15:08

ma mi hai preso per un superman?
io per te sono e resto il modico e semplice ninomario che ti vuole tanto bene e ci tiene a che tu stia in gamba e sempre in forma
aaps=affettabbraccio per sempre
ninomario

il 21/02/2011 alle 15:14