Pubblicata il 05/02/2011
Ti ho spiato mentre dormivi
abbandonati i capelli al cuscino
lo sguardo raccolto
sei tu
inosservata amante
anche la luce del mattino
ti sfiora
sembra baciarti
  • Attualmente 4.5/5 meriti.
4,5/5 meriti (2 voti)

se la stavi osservando con occhi tanto amorevoli non era più inosservata...forse ignara...

il 05/02/2011 alle 16:14

E' una bella e dolce immagine vederti mentre la osservi dormire...piaciuta...
Ciao,
helan

il 05/02/2011 alle 16:52

Siamo diversi quando non ci sentiamo osservati...in questo caso "inosservata" era lei, che stava dormendo...ignara era piu' chiaro hai ragione, ma mi piaceva inosservata perchè creava contrasto...ciao Anna

il 05/02/2011 alle 17:14

contento ti sia piaciuta helan, grazie..un abbraccio

il 05/02/2011 alle 17:16

avrei continuato a lavorare sulla luce, sulla gelosia, la luce un amante inarrivabile e mi hai fatto ricordare dei versi di Puskin con questa tua bella poesia:

Ti amai - anche se forse
ancora non è spento
del tutto l'amore.

Ma se per te non è più tormento
voglio che nulla ti addolori.

Senza speranza, geloso,
ti ho amata nel silenzio e soffrivo,
teneramente ti ho amata
come - Dio voglia - un altro possa amarti.

il 05/02/2011 alle 17:31

mi sa che non c'entra niente...vabbè...

il 05/02/2011 alle 17:37

concordo sulla luce cara Path, splendida la tua osservazione, ma la gelosia non c'entra....l'inosservata, pura, ed io spettatore d'essenza...è tutto qua...ti ringrazio molto, ciao!

il 05/02/2011 alle 17:39

c'entra e come...ciao

il 05/02/2011 alle 17:40

Gli occhi innamorati che spiano il sonno dell’amata ispirano un’immensa dolcezza: è come se volessero sorvegliare quel sonno e nello stesso tempo contemplarne la vista, ma anche cogliere la fragilità di quell’abbandono che la rende indifesa quasi per carpirne qualche innocente segreto. Ma la luce del mattino che la bacia è la luce dell’amore che avvolge di sognante tenerezza quel cuscino su cui la notte ha portato la languida e sinuosa carezza di un sonno felice.
Moirym.

il 05/02/2011 alle 17:42

è quando siamp abbandonati o dormiamo che siamo veramente noi stessi, perchè se ci sentiamo osservati automaticamente cambia il nostro viso...grazie per il tuo bello e approfondito commento Moyrim, ciao

il 05/02/2011 alle 17:45

creativo!

il 05/02/2011 alle 18:27

amo molto osservare, anzi contemplare il viso delle persone che amo mentre dormono, così indifese, così vere, non atteggiate...
"sei tu
inosservata amante" cioè che non sai di essere osservata, penso ti riferisca a questo: mentre dorme una persona mostra il vero volto.
piaciuta molto, ma non farti scoprire, potrebbe inibirsi :-)
buon fine settimana
eos

il 05/02/2011 alle 18:42

alla fine soffrirò d'insonnia che ti pare a te...grazie eos, buon fine settimana amche a te

il 05/02/2011 alle 19:23

così sensuale non l'avevi mai scritta, c'è tutto nel titolo, rich.

il 05/02/2011 alle 20:01

L' unica cosa da uggiungere.......complimenti e saluti Beloved brother.

il 05/02/2011 alle 22:58

sensuale? Si...grazie mia cara

il 06/02/2011 alle 10:07

un grande abbraccio e grazie di cuore caro Simone, a presto

il 06/02/2011 alle 10:08

sensuale. di queste cose scritte me ne intendo. vedi cummings(che cos'è per me la tua bocca).

il 06/02/2011 alle 10:51

cummings? Non capisco, me lo spieghi? Ciao

il 06/02/2011 alle 12:22

E.E. Cummings, un poeta che scrive: la mia donna è un giardino d'avorio, colmo di fiori. Ciao.

il 06/02/2011 alle 16:41

va bene, lo cercherò...

il 06/02/2011 alle 21:13

Arturo ,con questa poesia viene fuori tutta la tua romanticheria e sentimentalita. complimenti ni piace assaje. continua così che me faje arricrià.

Marì

il 06/02/2011 alle 21:20

mi hai scoperto Marì...e mò come faccio? Grazie assai...ciao

il 07/02/2011 alle 08:39

sono lusingato caro Kosè dalle tue parole...grazie molte, un caro saluto anche a te

il 07/02/2011 alle 14:40

Bella immagine.

il 08/02/2011 alle 20:35

grazie principessa dei monti..ciao

il 08/02/2011 alle 21:10