Pubblicata il 24/12/2010
ha promesso molti denari
per tutti i futuri affari,
per tutto quello che potra' accadere,
per le cose immaginate e per le vere,
per ogni capriccio io avro',
per ogni parola io scrivero',
per ogni suono io pronuncero',
e tutto che non ho, avro'...
ha parlato la fortuna
dal davanti di una duna,
e guardava uno specchio,
miracoloso, pero' vecchio,
con il tono di una strega
non avendo nessuna lega
fra il passato e il futuro,
fra il sano e il pazzo,
io dovevo di fermare quello strano, matto passo:
ho parlato il francese
con le parole molto pese,
molto pese e pesanti,
noi non siamo piu' amanti.
Ivan Petryshyn
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

apprezzata
auguri di buon Natale :-9 ciao

il 24/12/2010 alle 17:56