Pubblicata il 20/12/2010
Il piu' memorabile che hai ricevuto?

Quello piu' 'prezioso' che hai dato?

E quale
avresti dovuto ricevere
da molto tempo
ma
non ti sei ancora fatto?

(le domande del Lunedi')
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

Un completo per dipingere ad olio che mi fece mia moglie tanti anni fa, un periodo che avevo deciso d'esser pittore, io che fui pure rimandato in disegno..mai usato, ma quando lo ebbi ne fui felice...quello che ho fatto io? Non lo so, bisognerebbe chiedere...il terzo un pianoforte a coda, ma dovrei prima imparare a suonare....che simpatici i tuoi sondaggi del lunedì, stanno diventando un appuntamento molto divertente..Ciao Simone

il 20/12/2010 alle 15:09

non c'è la domanda di riserva?
ma sai che non riesco a ricordare quale è stato il regalo più indimenticabile che abbia ricevuto? forse erano tutti dimenticabili ? mah!
il più bello( ovviamente per me) che abbia fatto è una piccola altalena di legno con due bamboline sedute e il carillon incorporato: mi chiedo ancora perchè non lo regalai a me!
quello che non mi sono ancora fatto...è un cavallo bianco, vero! Ma non credo potrò mai farmelo.
e tu?
ciao
eos

il 20/12/2010 alle 19:11

la saggezza percorro le strade ma non trovo la via
:-) ciao

il 20/12/2010 alle 20:05

il più memorabile:la laurea di mia figlia il giorno 17 dic 2010.
quello più prezioso:la disponibilità incondizionata verso i miei e chi mi conosce.
per ultimo, un viaggio sereno con tutta la famiglia in Egitto .

il 20/12/2010 alle 21:07

Il più memorabile che ho ricevuto,
è stato l'anello di fidanzamento.

la seconda risposta,
aver messo al mondo quattro figli
che amo teneramente
perchè sono la mia vita.

La terza domanda,
avere un pianoforte
e saperlo suonare.

Marygiò

il 20/12/2010 alle 23:53

Visto che eos ha domandato.....
memorabile) mio padre lavorare in banca ed ogni anno per l' Epifania andavamo alla centrale per prendere un sacchetto di regali (erano insacchi blu per ragazzi e rosa per ragazze---non so se li assegnavano basati sull' eta' dei bambini).In ogni caso un anno (forse avevo 7anni) ho ricevuto un regalo molto deludente. Il giorno dopo mio padre mi ha portato in un negozio di giocattoli....dove ho scelto un fucile a gommini (credo che si dice cosi')....ci ho giocato per anni.
prezioso) il mio tempo....ho dato molte ore (anche fine settimana-senza paga naturalmente) ai malati terminali (e le loro famiglie ) con cui ho lavorato molti anni. E' una storia lunga....ma una Domenica sono finito su un pulpito di una Chiesa Battista ad incitare la congregazione ad aiutare uno dei loro membri che non aveva famiglia.
a me) lasciare tutto ed andare a vivere in un centro spirituale

il 21/12/2010 alle 00:37