Pubblicata il 26/11/2010
Ho smarrito i perché
Quando le prospettive distorte
Si sono sciolte in rivoli
Caleidoscopi senza bussola
Girano gradassi
sul perno inestricabile
ho smarrito i perché
ieri sera.
In questa Italia tabula rasa
Tutto è possibile
Qui è l’isola che non c’è
Lo vedi anche da te
No che abbaglio
Qui c’è solo
il paese dei balocchi.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

e...purtroppo....anche dei balordi. Saluti

il 26/11/2010 alle 12:36

cosa è andato storto? Un Paese così meraviglioso....

il 26/11/2010 alle 12:43
Jul

Bella Italia, non diventare Italietta, paese da operetta! Ma forse è troppo tardi...
Jul

il 26/11/2010 alle 17:33

e vero siamo un paese dei balocchi :-) ciao

il 26/11/2010 alle 19:02

bella rappresentazione di quanto non vorremmo osservare e che invece...
...magari fosse il paese dei balocchi almeno avremmo conservato un'aspetto quantomeno grottesco ..invece sembra tutto come in un film fantasy con la differenza che non finisce quando ci alziamo dal divano...
piaciuta..brava

hola
pennablu

il 26/11/2010 alle 22:56

Condivido il tuo pensiero Emma,
stiamo in balia di vento contrario
non abbiamo più il tempo per pensare,
di riflettere su quali sono
"Le cose veramente importanti nella vita".
Abbiamo perso l'orienrtamento
e perso la rotta della coerenza,
del discernimento della verità
smarrendo il senso e la misura...
Qui c'è solo un mondo che non ci piace!
Ciao!
Dora

il 27/11/2010 alle 10:01

LIRICA CHE ATTINGE AL REALE.
INTERESSANTE.
CIAO
LIZ

il 30/01/2011 alle 20:17

una satira amara, molto efficace.
Lieto di averti letto...
Ciao
Ax

il 01/03/2011 alle 21:23

Lieto o lietissimo?

il 22/03/2011 alle 16:21