Pubblicata il 18/11/2010
// Il vero poeta non scrive poesie
racconta storie /
teatrini ambulanti /
candele e cerini /
indimenticabili pianti /
uccelli di rovo /
(cosa saranno mai questi rovi?) /
{ "Mamma, ho paura del buio stasera. Prendimi nel letto con te."
"Stringiti forte al cuore, tesoro, l'Uomo Nero avrà paura dei sogni." }

// Il suonatore di arpa
suona canti malinconici e gravi /
bielle-manivelle /
pistoni e ozono /
rombi di aerei /
{ "Madre, che madre mi sei per forza di sangue, cancellami la tristezza dal volto."
"Ti giuro, tesoro: le Ninfe del bosco non sono belle come il tuo viso!" }

L'amore dipende / dai libri letti.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

bellissima.

il 18/11/2010 alle 21:12

Impatto visivo notevole.
Poesia molto dolce.
Molto bella la frase finale.
Alessia

il 18/11/2010 alle 21:32

Boh è uno sperimentalismo un po' troppo consapevole e indotto secondo me

il 18/11/2010 alle 22:25

buona la struttura un esperimento interessante davvero!!!

il 18/11/2010 alle 22:40

sono d'accordo con te ma non capisco tutto questo accanimento ti hanno rubato qualcosa? dovevi tenerlo in conto, peggio per te che hai messo in visione roba di cui eri geloso (per quanto si possa essere gelosi di roba che ancora nessuno ha riconosciuto).
E in ultimo rassegnati si è poeti solo quando un critico ti riconosce come tale.

il 18/11/2010 alle 23:55

Be', anche a me piace molto.
Bravo/a/i/e/u

il 18/11/2010 alle 23:57

un bel delirio il tuo....scopiazzato da qualche altro sito eh...ci giureri...

il 19/11/2010 alle 00:17

dichiaro di non aver mai rubato niente all'utente Oran (pur scrivendo in questo nefasto sito). Nel caso in cui il suddetto voglia postare qualcosa, valuterò se è meritevole di essere copiata o meno (dubito fortemente....mah...così a pelle...).

il 19/11/2010 alle 00:20

non ho né levatura né saccenza, spiritosone...

il 19/11/2010 alle 00:43

abra cadabra e macadamia....

il 19/11/2010 alle 00:44

pluralis maiestatis?? Buona scappata, a presto allora...:-) a scopiazz..eh a leggerti, certo.

il 19/11/2010 alle 01:04

Sono esterefatto da tutto questo vociare su un commento a questa poesia..ognuno è comunque un essere libero..sia di polemizzare..ma anche di scrivere ciò che vuole. Se poi scopiazza il primo torto lo fa a se stesso.
Voce

il 19/11/2010 alle 08:17

Sono esterefatto da tutto questo vociare su un commento a questa poesia..ognuno è comunque un essere libero..sia di polemizzare..ma anche di scrivere ciò che vuole. Se poi scopiazza il primo torto lo fa a se stesso.
Voce

il 19/11/2010 alle 08:17