Pubblicata il 14/11/2010
Solo fermarmi
chiudo gli occhi fluttuando
mentre allunga l’ombra della sera
confuse connessioni
penso che amarti sia il mio universo.

Sei aggraziata mentre ti spogli
mi sussurri:
“questa notte è solo nostra”
Uno spazio/tempo a spirale
trasparente si estende
mentre scivolo nel non fare dell’attesa.

Intoni una canzone
motivetto dalle parole nitide fresche
ben accompagnano
con lo scrosciar d’acqua della doccia
mi muovo
nel nascosto angolo dell’immaginazione
avvolge con il suo velo incantato
mi sento brinare in mille goccioline
s’uniscono gelosamente trepide
intrufolano tra l’onda dei capelli
poi baciano i tuoi occhi belli
in gocce scarlatte sulle labbra tremano
poi in bramosia d’amplesso t’avvolgono
assorbono il dolce sapore di cosmetico
misto a crema d’ Aloe vera
in tripudio stimolano, accarezzano
in spasmodica esistenza orgasmica.

Ritmicamente ti muovi
assecondando l’oramai divenuta onda
nell’impeto ai tuoi piedi s’infrange
evaporando in ovattata nebbia
lentamente sale espandendo nell’aria
il morbido sapore della tua pelle
in un nuovo perenne richiamo d’amore.

Brunouk
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

Nella tua esplicita poesia d'amore forse c'è il riflesso di quello vero, e che hai già assaporato, più d'una volta.
Mi è piaciuta per la schiettezza.
Un caro saluto
Y

il 14/11/2010 alle 20:42

Sensuale e romantica. Quell' "amarti sia il mio universo"....mi e' proprio piaciuto. Complimenti e saluti

il 15/11/2010 alle 00:50