Pubblicata il 12/10/2010
Attraverso la città
e sotto la sua pelle
mi confondo,
tra le sue vene
sento la vita
che scorre
ugualmente alla mia
effimera.
Poi in alto
da lontano
riconosco
l’importanza
di questa distanza
e grandezza
per colmare la sete
di comprensione
di te e di me.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)