PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 28/09/2010
Rido tra le lacrime,
mistura di dolore e piacere
che mi gronda dal viso
come sudore impazzito...
E il profumo dei sogni
sbriciolati fende l'aria,
impregnando le mie vesti sbiadite
di dolcezze di un passato
che mai più tornerà...
I miei sensi attenuati
da una bufera di esperienze
reclamano il loro diritto...
Voglio cibarmi di vita
e di un'apparente respiro,
la fiera delle vanità
si veste di elegante nulla.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

Ti capita spesso di vedere le h. 11:11?
Alessia

il 28/09/2010 alle 22:44

leggo oggi per la prima volta la tua poesia. Ho letto e riletto quel "voglio cibarmi di vita".. così come ho riletto più volte questo tuo componimento.

il 01/10/2010 alle 20:38