Pubblicata il 27/09/2010
storia di due gocce

ci sono nuvole che si rincorrono nel cielo
mentre il sole si nasconde dietro le loro gonne.
sulla panchina si risvegliano ricordi
di anziani che non sanno più che dire.
un cane gli annusa le gambe per poi rincorrere
il suo padrone allontanandosi in un abbaiare
sempre più lontano.
poi il loro sguardo si perde nella pioggia.
è così che capiscono che la vita finisce.
i loro piedi li ricondurranno stancamente a casa
e si allontaneranno senza fare ritorno
come due gocce che non sono diventate null'altro
che lacrime salate disperse nel mare.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

.. Molto bella..Snow

il 27/09/2010 alle 19:05

ho assistito a tutta la scena ma non ti ho intravisto, credo che anche tu sei ancora spettatore.Gradevole lettura un po' mesta
Suvvia, si ritorna!
a rileggerti
ninomario

il 27/09/2010 alle 19:19

triste e bella :-) ciao

il 27/09/2010 alle 20:19

sono iscritto da poco e non ho ancora avuto l'occasione di leggere tutte le Vostre poesie. al momento, dopo quello che ho letto, ho capito che il Vostro giudizio è quello di chi va ascoltato... augurandomi la Vostra attenzione in futuro la ringrazio cordialmente.

il 27/09/2010 alle 20:20

amo le cose semplici, dette con giusto tono, comprensibili e culturalmente utilizzabili.
nel tuo scritto c'era tutto questo e sicuramente ci rileggeremo
un affettuoso saluto
ninomario

il 27/09/2010 alle 21:55

Che storia triste per chi la legge,
Le gocce non lo sanno, e forse è meglio così

smack
liz

il 29/09/2010 alle 15:52

ti capisco! purtroppo capita che l'ispirazione nasca da momenti meno felici ma che mi hanno colpito. questa è nata da un'immagine dei miei genitori ad alassio quando la pioggia... li ha dispersi nel fuggi fuggi della folla nella via centrale. Ringraziandoti di avermi letto, a presto.

il 29/09/2010 alle 20:21