Pubblicata il 18/09/2010
In mezzo al traffico delle 17,30
si possono avere degli sprazzi di chiaroveggenza,
addirittura è possibile ribaltare il corso della propria esistenza, infatti prima delle 17,00 non possedevo nemmeno un carro armato in tutta l'Oceania e gli alleati
ubriachi fradici dentro le auto di cortesia;
ed è per questo che alle 17,15
quando mi hai mostrato il tuo destino nello sbattere di ciglia io non mi son fermato,
avevo appuntamento con la polvere
trenta secondi dopo
e con la fortuna
nel centro storico dell'assenza di rimpianti.
Poi però ti ho pensata,
dopo domani,
di fianchi che le mie mani fanno sbocciare.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

sei un pazzo... senza offesa ovviamente, mi piacciono i pazzi!
ciao!

il 18/09/2010 alle 23:59

Orwell? O Battisti? Oceania e gli appuntamenti con polvere e fortuna ho apprezzato particolarmente.

il 19/09/2010 alle 01:28

Grazie.

il 21/09/2010 alle 21:08

si, in buona parte lo siamo tutti del resto.
Ciao

il 21/09/2010 alle 21:12

Mi piace molto l'uso intelligente del tempo...l'ultimo verso è poi primavera anatomica.
Piaciuta!
S.

il 14/06/2012 alle 09:28