Pubblicata il 05/09/2010
Caro assessore
non aver timore
se hai perso il cuore
non ha importanza
se cresce la panza
l’importante è l’elettore.
La tua città muore
a bagnomaria
ma tu rilassati
coi piedini in piscina.
Sia grave il tuo tono
quando dei morti
farai la conta.
Assessore che onta
cercare le tracce
dei regali milionari.
Caro assessore, parlare
non è mai stato mostrare
l’animo tuo nero,
ci tocca ascoltare
le tue chiacchiere rare
e care.
Ascolta quel grido
avvicina al tuo naso
il sangue che versa
questa gente caprona
mentre tu fai affari
con gli amici dei mafiosi.
Ma il sangue non basta
a varcare la soglia
della tua onnipotenza
hai deciso chi campa
chi muore e chi arranca.
Bravo assessore
ruba di più
ruba di meglio
fai presto
il tempo non aspetta
devi fare il ministro!
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

Condivisa e da diffondere
Facessero tutti così è auspicio e desiderio
Fraterni saluti
ninomario

il 05/09/2010 alle 15:11