Utente eliminato
Pubblicata il 05/07/2010
da anni io e il coltello
da carne in cucina
ci lanciamo sguardi complici

aspettiamo solo
il lampo di follia
che prima o poi arriva

lui luccica maliardo
di maliziosa complicità

un'intesa speciale

e lui un giorno
o una notte
mi aiuterà
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

sai scrivere poesie dolcissime, armoniose sia pur di denuncia sociale e stimolo al miglioramento
questa mi rammarica e aggiunge sofferenza alla sofferenza
dai, scrivi qualcosa per un videoclip!
affetto
ninomario

il 05/07/2010 alle 10:07

spero ad affettare il salame o il prosciutto!
Diversamente...buttalo via!
ironica e divertente iperbole.
baci eos

il 05/07/2010 alle 10:59

a volte serve dire certe cose per esorcizzarle...sarà così sicuramente..ciao tab

il 05/07/2010 alle 11:08

mi preoccupa molto..dai, non sono cose così poetiche queste lame luccicanti...
ciao Ta

il 05/07/2010 alle 11:28

Come vedi dai molti commenti che hai ricevuti l'argomento che affronti non lascia indifferenti : chi non ha avuto ricorrenti attrazioni verso la violenza?. La tua poesia non esplicita se verso se' stesso o verso chi ti sta accanto.
Forse non è questa la cosa centrale : il protagonista delle tue riflessioni è il dolore e le poche scappatoie che abbiamo per gestirlo.
Non ho ricette da darti : per ora hai scartato quella via che pure ti si ripropone.
La follia è la perdita di una parte di sè che si dichiara sconfitta...
Ti posso augurare solo tanta tanta fortuna e un po' di serenità come la auguro a me stessa nei momenti più bui.
Gilella.

il 05/07/2010 alle 11:48

Secondo me hai compreso il suo messaggio. Invece di dispensare consigli non richiesti, faresti meglio prima a capire!

il 05/07/2010 alle 19:42

"La follia è la perdita di una parte di sè che si dichiara sconfitta..." hai pienamente ragione. Quotidiamente conviviamo con pensieri inquietanti e rancorosi, spesso le nostre azioni sono il frutto non della ragione, ma dei sospetti, dei timori e di ansie incontrollate che ci prendono la mano. Non capita di frequente di leggere un commento intelligente, senza che vi sia l'ombra del pregiudizio, o dell'ignoranza. Grazie, Gilella. Fabio.

il 05/07/2010 alle 19:52

Secondo te Leo, chi ha bisogno di una efficace psicoterapia?

il 06/07/2010 alle 07:57

Sarebbe meglio se tu parlassi da solo, almeno non avresti contrasti o atriti con alcuno ed al limite gli aggettivi usati resterebbero racchiusi in te.

il 06/07/2010 alle 08:01