Pubblicata il 29/06/2010
erano foglie leggere e stanche,
verde nel verde profondo;

erano pensieri fragili e impauriti,
colombe in volo serale;

era la schiuma del mare ,
evanescente e languida ,
effimera felicità;

erano corpi e anime,
ammassi senza illusioni.


erano predatori,
sangue nel sangue ,
cani randagi avidi
avvolti nella notte;

erano rami spogli,
senza lo sguardo al sole,
strumenti in movimento
senza la magia di un suono.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (2 voti)