PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 16/06/2010
(...e poi ci sono ombre
gonfie di rumore a mezzogiorno
e poi ci sono sere
misteriose che non vedi...)

storpiano i fili del senso cadendo a grappoli d'oro nell'immoto pomeriggio francese afoso in giardino i messaggeri alati del suono

come i sogni, sono come nebbia a volte i ricordi del minuto passato e del presente, sono come tanti cuori appesi, come tanti cuori

non si chiudono le porte in certi spazitempi e non si indagano le logiche dei tanti, tanti incastri di rumori e di colori

tu puoi essere venuto a quest'istante da tutti i luoghi, in tutte le città è la tua casa ed ora è qui: pomeriggio francese afoso è la tua casa, la tua ombra che danza sterminata sul muro dell'adesso

non ci sono forse tutti poco oltre la finestra, giù dove le strade si fanno incontro ai passi, dove l'aria collega ogni cosa e la circonda, la divora?

siamo stati insieme in altri tempi, abbiamo visto i capricci delle stagioni e degli umori, l'avvicendarsi di piccole, minuscole battaglie tra un caffè ed il successivo, minuscole esplosioni nucleari insospettate

ora qualcosa non è cambiato

: dillo a questo traffico di boulevard, gridalo da ogni balcone affacciato su questo afoso pomeriggio così francese, sussurralo in ogni lingua conosciuta a qualche ratto stecchito di banlieue

: scolpiscilo in quest'aria di smalto che avvince e tiene, quest'aria che tutto contiene, tutto il tempo che essa trattiene e non cede (le facciate di queste case hanno sempre un sorriso crudele)

(sono i sogni scordati ad addensarsi in queste strade, i sogni che nessuno più farà) il tempo che trascorre senza me e scompare, il tempo che non viene e tutto il mistero che non porterà

ho trovato
per caso
la realtà

dentro l'occhio semichiuso di un cane, ore 14:43 nei pressi del Quai Saint-Michel.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)
dck

Ci sono 369 posti nel mondo dei quali conservo come ricordo una foto con un cane randagio o con un gatto poco spazzolato.

Ci sono poco più di 1845/369 persone che scrivono bene come te

By dear

il 16/06/2010 alle 17:50

Amo il cane più dell'uomo... e (strano) più della donna...

Ed io quelle (5) persone le conosco tutte e le (vi) adoro.

Con stima imperitura,
D.

il 16/06/2010 alle 18:27

Non so se lo sai, ma uno dei più bei complimenti che mi si possano fare è parlare di musica riguardo alle mie 'poesie'...
Ed è ancora più significativo farlo per questa in particolare, in cui ho cercato di non frantumare il testo più del necessario.
Buon ascolto, sintonizzati di nuovo quando vuoi...

il 17/06/2010 alle 10:08