Pubblicata il 04/06/2010
Sento che
Tu chiedi di me,
hai bisogno di compagnia,
ti senti sola,
anch’io come te,
mi sento smarrito,
perduto;
ma non ce la faccio,
oggi non vengo,
oggi non ci sono,
sono spento;
il caldo,
la stanchezza,
la noia,
il destino,
ci ha separato,
ed io sono rimasto qui,
così,
nel mio divano,
senza arte né parte,
e tu ti arrabbi un po’,
ma non c’è niente da fare,
ormai è tardi,
ormai è notte,
ormai è quasi domani,
e si vedrà,
e dovrò,
lottare un po’,
per essere lì dove tu,
mi vuoi,
per accontentarti,
e dirti un altro sì,
come tu mi vuoi.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)