Pubblicata il 18/05/2010
Non ti ho amato è vero
sempre perso a sognare
a costruir castelli di sabbia
io non capivo quanto soffrivi
sola
a ingoiar lacrime
non ti ho amato
la sabbia degli anni
le necessità
piano ci han portato via
non ti ho amato
tu eri mia
mia per sempre
non c'erano possibilità
Non ti ho amato
pur amandoti
non amando nemmeno me stesso
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

un crescendo di sentimenti e contrasti che esplode nella chiusa con grande impatto emotivo...
Un abbraccio e complimenti!
Ax

il 18/05/2010 alle 15:07

grazie ax, sei gentilissimo...un abbraccio anche a te

il 18/05/2010 alle 15:40

Un amore mancato che si chiude dentro un rimpianto.
Un amore amato a modo nostro, forse quello sbagliato, che l'altro non vede e non comprende. Quell'amore si perde. Si perde un'altra nostra vita che ci sa dove ci avrebbe portato.
Quante vite diverse e parallele abbiamo perduto?
Quante volte non abbiamo aperto il cuore?
Una l’hai raccontata tu con la tua poesia. Un abbraccio.

il 18/05/2010 alle 19:17

è una bella domanda sancho, la nostra vita è piena come dici tu di possibilità mancate, vite parallele non vissute, magari sfiorate e poi perdute...rimane il rimpianto per non aver aperto mai abbastanza il cuore, sarebbe bello far tesoro di tutto senza dimenticare...ti ringrazio Sancho per il bel cuore che hai...un abbraccio fraterno

il 18/05/2010 alle 21:24

A volte il troppo amore altrui ci fa paura e per questo costruiamo castelli di sabbia come rifugio.
Però poi quando si presenta il rischio di perderlo o lo perdiamo del tutto, capiamo quanto quell'amore fosse importante e unico.
Bella poesia.
Alessia

il 21/05/2010 alle 12:24

è vero quello che dici Alessia...grazie

il 21/05/2010 alle 15:27