Pubblicata il 03/04/2010
Dalla feritoia della notte
spio i segni di gemme,
che dilaniano il cielo,
ai limiti del giorno infinito.

Le trincee dell'inverno
si affollano di presenze,
a rubare fitte scaglie di azzurro,
dispiegando colorati ventagli.

L'aria odora di acqua piovana
di molle terriccio, di argentei pantani,
dei primi timidi bucaneve
che fioriscono nottambuli,
nella luce perlata di luna.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

una poesia che sembra un campo di fiori...ne sono rimasta affascinata. Brava cara moma, ti saluto affettuosamente. anna

il 03/04/2010 alle 10:13

Meravigliosa primavera! Nei versi intrisi di colori , di profumi, di luci hai espresso il più grande elogio alla natura. L'ntensità delle parole crea una cornice magica intorno ad essa. Buona Pasqua. Giorgio

il 03/04/2010 alle 10:24

una primavera che irradia i suoi colori e profumi nella tua visione che guarda già nell'oltre, anche nell'io...
Bussi e Frohe Ostern wieder...
Ax

il 03/04/2010 alle 11:44

mi hanno colpita i termini "feritoia" e trincee"
riferiti al paesaggio ,che è specchio di quello interiore.E' ancora notte ,ancora guerra ma timidi i bucaneve sfidano il gelo : la speranza rinasce.
bella poesia.
ciao eoskarma

il 03/04/2010 alle 13:08

grazie e auguri affettuosi di buona pasqua, anna.
lilli

il 03/04/2010 alle 13:13

ed una pasqua colorata e profumata per te
affettuosamente
lilli

il 03/04/2010 alle 13:14

e l'io ti ringrazia.......
Dir auch frohe Ostern+ bussi wünscht
lilli

il 03/04/2010 alle 13:16

la tua lettura ha colto gli aspetti esteriori ed interiori che sono racchiusi nella mia poesia , grazie!
un abbraccio ed un augurio affettuoso di buona pasqua
lilli

il 03/04/2010 alle 13:18

I primi segni della primavera si scorgono nel risveglio della natura e nelle presenze che affollano le trincee dell'inverno in cerca di un pò d'azzurro anche per l'anima.
Molto bella e apprezzata.
Un caro saluto ed un augurio per una serena S.Pasqua.
Ciao! ...H

il 03/04/2010 alle 13:28

grazie , anche se i segni di primavera quì dove abito io sono ancora lontani.......
un affettuoso augurio di buona pasqua
lilli

il 03/04/2010 alle 15:00
Jul

Bellissime immagini a corredo di un auspicio di nuovo germogliare dell'anima.
Un abbraccio,
Jul

il 03/04/2010 alle 16:15

Questa è pura sinestesia! Splendidi versi carissima.
Auguri sinceri per una felice e serena Pasqua.
G.

il 03/04/2010 alle 21:31

ricambio il tuo abbraccio, cara jul e buona pasqua
lilli

il 03/04/2010 alle 21:57

grazie , carissima
saluti ed auguri affettuosi di una
pasqua serena
lilli

il 03/04/2010 alle 21:58

Notevole!
dall'ossimoro dei limiti dell'infinito,
al "dilaniare" del cielo
delle gemme,
dei timidi bucaneve,
che fioriscono alla luna.
Una descrizione dell'essere che non conosce stagioni.
complimenti
voto 5
baci

il 04/04/2010 alle 20:41

stupenda lirica....delicata, quasi timida, piena d'amore....me l'ero persa...ciao

il 06/04/2010 alle 11:29

Si può parlare della Primavera in mille modi, il tuo è davvero "speciale" e geniale...
Piaciutissima
tanto
Fabio

il 06/04/2010 alle 17:46

vielen dank für deine anwesenheit!
bussi
lilli

il 06/04/2010 alle 17:58

grazie ... per averla ripescata e per il graditissimo commento
ciao
lilli

il 06/04/2010 alle 17:59

ciao, fabio
sempre gratificanti i tuoi preziosi commenti
un saluto affettuoso
lilli

il 06/04/2010 alle 18:00

sei proprio tu la primavera che hai desritto con tanta maestria.
buona nottata cara lilli.
un bacio. Marygiò

il 10/04/2010 alle 23:46

grazie marygiò
buona domenica
un bacio anche a te
lilli

il 11/04/2010 alle 08:07

Odore di terra fresca arriva fin qui.

il 13/04/2010 alle 18:59