PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 17/03/2010
Periferie che vedi nei cult e un treno
a freno del rosso centro operativo
qui la tua scheda include lo scandalo
il nome è registrato falso, la tua
parlata è registrata falsa e grave.
Potessimo almeno sgranchirci un po'.
Potrei violare segreti da F.B.I. e darti
l'organigramma che pretendi ma sei
troppo debole quest'oggi e non bevi
abbastanza, inutile tentare fughe
giochiamo fino al colmo della luna
non ho fretta di vederti sbarbato.
Ci penserà una donna qualunque,
una di quelle che sbattono le ali
contro la cella e ridono del vento.
Loro e non me meriti ad ogni grido.
Prendi, bendati. Apri le ginocchia
così, adesso smetti di vaneggiare.
Che il doppio gioco annoi te lo dissi
quando mi baciasti contro la chiesa.
Nelle mie mani sai gemere meglio.
Ricominciamo: quante carezze hai
sprecato? Quanto veleno hai scosso
nell'ultimo caffè? Quante ferite nuove
ti ho arrecato? Contale avanti non c'è
archivio che non le annoti. Le vecchie
le amo incommensurabilmente.
Grondante mi guardi e le rivivi.
L'ultima eccola, trapassa il petto
pallido scudisciato a ore regolari
come vuole il regolamento n. 21,
per quanto m'addolori mio Bond
le tue lacrime in fondo ci sfamano.
Preda predata e depredata d'amore
potrei violare codici e satelliti per te
ma lo sai bene non varrebbe la pena
che infliggo al mio esserti così simile,
visitatore straniero cooperatore di sforzi,
Mata Hari in frac bastone tuba e mantello
dispenser svenduto di spiccioli riversi.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (2 voti)

cruda, tagliente, amara, con tanto cinema al punto che non sono sicuro d'averla capita......

il 17/03/2010 alle 13:31

nemmeno io. Ma se s'intuisce è già tutto.

il 17/03/2010 alle 17:09

Tu come Mata Hari? La vita ci riserva sempre molte sorprese! Secondo il regolamento n. 22 che non esiste, però te lo enuncio: tu sei una grande autrice, norché donna troppo intelligente per un uomo maschilista. Allora che fare? Forse cercare un uomo con affinità elettive. Ma esisterà un uomo intelligente quanto te? Un dolcissimo bacio. Fabio.

il 17/03/2010 alle 19:12

esiste un uomo dolcissimo che ho sposato vent'anni fa. I complimenti te li rimando doppi(tranne che per la statuetta contro il Santo perchè odio ogni violenza), sei acuto e pieno di sfaccettature=un prisma caleidoscopico.
Giorni dorati ti facciano ombra Antonella

il 18/03/2010 alle 09:28

Non ho mai pensato, né affermato che la violenza sia la strada per risolvere, o fronteggiare i problemi. Cerco di essere una persona pacifica, ma sto molto attento al linguaggio che taluni usano per manipolare le folle, come già ti ho spiegato in separata sede. Sii felice accanto al tuo dolcissimo uomo che spero nel tempo non sia cambiato, perché meriti ogni attenzione e dolcezza. Un bacio ambrato. Fabio.

il 18/03/2010 alle 09:50