Jul
Pubblicata il 12/02/2010
Porta in vacanza il tuo dolore
stordiscilo di leggerezza,
pensa al sorriso di un'alba innocente
quando l'ignaro giorno non sa cosa lo attende.
Metti al riparo il tuo dolore
pensa che forse non è il peggiore
non tutti i mali vengono per nuocere.
Il tempo allontana
anche la disperazione.
Bacia ed abbraccia il tuo dolore
se ne andrà via in punta di piedi
cercando altri esseri
che attendon la razione.
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (3 voti)

approvo. un saluto

il 12/02/2010 alle 09:14

coccolandolo lo si esorcizza e , forse, decide di essere meno cattivo......
ciao
lilli

il 12/02/2010 alle 09:15

"Bacia ed abbraccia il tuo dolore"...
La Divina Giulia...
un abbraccio
Ax

il 12/02/2010 alle 12:20
Jul

Ci conviviamo tutti i giorni con il dolore,con il nostro e con quello del mondo intero ma fa parte della storia dell'uomo, grazie ad entrambi per l'attenzione.
Giulia

il 12/02/2010 alle 15:39
Jul

Grazie Davide, è difficile stordire con leggerezza il dolore ma con sforzi coraggiosi si può fare...
Giulia

il 12/02/2010 alle 15:40
Jul

Ed io bacio ed abbraccio te che non rappresenti dolore ma onore di corrispondenze artistiche ed umane.
Ciao carissimo Axel,
Jul

il 12/02/2010 alle 15:44

Preziosa poesia e preziosi consigli ci dai cara Giulia.
Bellissimi i versi. Il dolore è trattato addirittura con delicatezza ed amore...
"Bacia ed abbraccia il tuo dolore"...
Bellissima
Ciao
con affetto
Fabio

il 13/02/2010 alle 00:35
Jul

Si caro Fabio, tratta dal piccolo manuale " I consigli di zia Giulia". Grazie caro, con ricambiato affetto.
Giulia

il 13/02/2010 alle 11:43

E' meglio andare in vacanza senza dolore .

il 13/02/2010 alle 20:51

il dolore è insopportabile quando arriva,
e non si riesce facilmente
a coccolarlo oppure mandarlo via,
è prepotente,solo il tempo può riuscirci
ad addolcirlo.
bellissima poesia.
Marygiò

il 20/02/2010 alle 14:18
Jul

Si è prepotente come dici tu...

il 20/02/2010 alle 18:21
Jul

Saggia Quiara!

il 20/02/2010 alle 18:21