Pubblicata il 22/12/2009
Nell'aria stasera c'e,
una gaia atmosfera.
Nella mia stanza illuminata,
osservo la neve cadere,
fiocchi larghi e leggeri,
si posano a terra
e' un bel vedere
Uno spiazzo
e difronte un condominio grigio
con finestre poco illuminate
e le terrazze di luci addobbate.
Al centro un presepe ,
che Gino
con gran talento ha allestito.
Ricoperto di canne di bambu'
e fronde di pino.
Gino e' il mio vicino.
Un gruppo di bambini
imbacuccati,
giocano a palle di neve.
Le loro grida argentate,
rompono il silenzio
di questa serata.
La mia mente
mi fa tornare bambina,
ora scendo
e a palle di neve,
con loro
faccio una partitina.
Questa magica atmosfera,
la devo nel cervello filmare,
perche son certa che
una serata cosi'
non potra'
forse mai piu' ritornare.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

Hai descritto molto bene la magica atmosfera che crea la neve, specie nei giochi dei bambini, e sotto le feste natalizie.
Complimenti

il 22/12/2009 alle 11:57

Non ti conosco così a fondo Quiara ma,di un cosa sono convinto,giocheresti a palle di neve tutto l'anno come una eterna bambina se tu avessi la neve per dodici mesi quindi non avendola,fai bene a filmare nella mente questa serata!Tanti Auguri,ragazzina!!!Walter

il 23/12/2009 alle 05:29

sei fantasica a giocare a palle di neve, ti ci vedo
bene Quiara dolce bambina sempre allegra
e gioviale. Buon Natale. marigiò

il 23/12/2009 alle 05:44

La magia dell'atmosfera che descrivi è anche la magia che c'è in te nel saperla vedere e nel saperla cogliere, consapevole che forse non tornerà più. Non ho parole per descrivere meglio la bellezza e la profondità di pensiero di questi versi. Un grandissimo ammiratore. Giorgio

il 03/01/2010 alle 09:01