Pubblicata il 13/12/2009
Ruota al dorso di pulegge
la cinghia,
seppur in armonia di moto
a occhi d’anima insicura
appare impari connubio
traino o inseguimento
così in amore
a credersi motore vitale
o inerte carrozzzeria
al placarsi d’impeti emotivi
a voler affermare
supremazie dell’IO pavone
ignari tuttuno in sincronia
asserviti al viaggio
-Vedi cara
noi siamo due pulegge
in complesso meccanismo
uguali a ruotarci
perciò chiamiamo questi giri
amore evitando si spezzi
la cinghia
-------------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com
  • Attualmente 3.5/5 meriti.
3,5/5 meriti (2 voti)