Pubblicata il 27/10/2009
In tutte le parole che conosco
non trovo un senso di me

non completa, qualcosa non basta
si sceglie una strada
abbandonandone milioni

Spettatore di quello che non è mio pensiero
così immenso, infinito, da scoprire
che in qualche misura mi sento parte

una ricerca fatta su tutto
anche in occhi altrui
per trovare risposte
che forse non riescono a tenere

altre volte è il dolce che si cerca nel veleno
per gioco, scherzo o solo per diventare immuni al veleno stesso
romantico come brividi e lacrime

il vero male forse è la liberta
che non c'è
limitati dentro noi stessi
attaccati ad un sopravvivenza inculcata
che non è fantasia o sogno dove si vive

forse non si allunga la mano
per prende quello che si vuole
senza far niente prima
per trovarlo dove la mano lo cerca

mentre altre mani prendono
senza sapere quello che le loro teste cercavano
allora non sei solo tu ,ma devi capire ancora qualcosa
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

la libertà e' un lusso che costa caro : puoi viverla come "il vero male" ma rinunciarci è contrario alla nostra natura come è innaturale ripudiare l'stinto di sopravvivenza.
Bella poesia.
Gilella

il 27/10/2009 alle 20:15