Pubblicata il 11/09/2009
Appena il sole e' tramontato
si apron le campanelle.
Brillano sotto la luna
raggiante e tonda.
Suonan una melodia
alle raggianti stelle.
Di giorno
i fiori
sono rattrappiti.
Bella di notte
e' la prostituta dei fiori,
dorme di giorno
e si fa bella di sera.
Colora la notte d'estate nera.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

evocativa

il 11/09/2009 alle 13:09

Bellissima come sempre, originale e schietta. Un tuo ammiratore. Giorgio

il 12/09/2009 alle 08:31

Hai fatta una bellissima poesia. E non è facile trovare le parole che trovi tu.
Anche quelle ho nel mio mini giardino.
Fabio

il 14/09/2009 alle 23:14