Pubblicata il 04/09/2009
dove sei dulcinea?
ho distrutto
tutti i mulini

le ossa dei dragoni
sono diventate
sabbia nel deserto
dove io vago.
unica meta
il ritrovarti

dove sei, dulcinea?
ululo alla luna

le mie lacrime
hanno creato oasi
per amanti perduti

il mio cuore
e' rimasto felice
accanto al tuo.
il mio corpo stanco
trova riposo
nel sogno
di te

dove sei....dulcinea?
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

Molto bella questa tua poesia.
Dal sapore antico, ma dal significato attuale.
Alessia

il 05/09/2009 alle 00:23

Tulle le poesie scritte dal cuore....sono antiche ed attuali....l' amore si sfama/sente solo nell' eterno momento di...adesso.
Grazie per il commento

il 05/09/2009 alle 07:00

Il lamento di Don Chisciotte alla Luna, il perduto amore canta alla notte il dolore dell'assenza e il vento disperde le lacrime del silenzio...
Lei ha forza nei suoi versi, Svghafiz...
alinya

il 05/09/2009 alle 10:25

E' la forza della nostalgia.......la forza dell' amore.
Grazie per il commento Alinya.

il 05/09/2009 alle 10:37

Mi associo alle parole di lode dei commenti precedenti.Come ha potuto sfuggirmi una così tenera poesia....Sgorga,come sorgente viva,dal profondo della tua anima e penetra in noi come una lama d'acciaio che ci ferisce il cuore.Bravo,continua a scrivere.Un saluto.T.

il 13/09/2009 alle 09:41

Grazie per il commento, luceblu o T.,
scrivo le poesie col/dal cuore.
Quindi da parte mia e, dal mio cuore....
Thank you....Friend
Se la poesia "ti parla" falla tua...leggendola ad alta voce....cambia pure parole se vuoi.

il 13/09/2009 alle 15:34

Aldonza sara' a mietere il grano.

il 14/03/2010 alle 00:10