ADA
Pubblicata il 11/08/2009
è ancora buio, l'alba che io spero sia rosa,
abbraccia, e, sveglia questa casa.
il silenzio diventa mormorio, non esistono quasi piu,
ne gli anni ne i malanni.
17 aprile 83, giorno felice, perchè, ogni nonnino,
ha qualcuno accanto a se.
io non sono niente, sono solo una semplice inserviente.
sento dentro me, che qualcosa c'è, non riesco a capire cos'è,
speronon sia solo, l'affetto che sento per loro.
immaginando, questo giorno, mi guardo attorno e capisco cos'è.
è l'augurio che io faccio, affinchè, per tutti sia sempre un felice 17. 83.
e per concluderenon chiedo applausi o battimani,
ma un attimo di riflessione, per noi che oggi siamo giovani.
ma, ricordiamoci, che, all'angolo ci aspetta il domani.

augusta bianchini (in arte ada).
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)