Pubblicata il 11/07/2009
Paurosa,lunga la notte, quando i
fantasmi del passato mi assalgono,
la mente partorisce amari ricordi
che si proiettano sulle bianche pareti
della mia sterile stanza.
Le lacrime scorrono silenziosamente
mentre soffoco i singhiozzi contro il
cuscino,inanimato compagno delle
mie ore malate.
Dalla finestra aperta,la luna con il
suo splendore, il suo faccione, sembra
burlarsi di me, questa notte è mia
nemica.Spero che il suo lato oscuro
sia disperato,come lo sono io.
L'alba è vicina,entrerò in un nuovo
giorno che mi trascinerà nel suo
mistero e dissiperà le ombre
della mia notte insonne.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

Molto bella come poesia, ma dal contenuto triste e
pieno di amari ricordi. Una notte che mi è abbastanza familiare e lunga da passare, sperando
solo in un nuovo giorno che sia migliore.
Un abbraccio
helan

il 11/07/2009 alle 21:36

Grazie per la tua consueta gentilezza.Ci sono notti così ma poi passano.Un abbraccio.T.

il 12/07/2009 alle 00:21

Mi viene in mente uno dei miei album preferiti dei Pink Floyd...
Nella tua poesia ritrovo la stessa angoscia, lo stesso torpore, la stessa inquietudine angoscia, ma anche una (forse inconsapevole) speranza che dalle burle della luna riconduce al suo lato nascosto, quello segreto agli occhi del mondo, ma che tu, da poeta dell'anima, sei in grado di percepre...BRava davvero.
Un abbraccio.
Luca

il 14/07/2009 alle 11:31

Grazie amico, del bellissimo commento.Quando arriva il giorno dimostro sempre di essere contenta, il mio lato oscuro viene astutamente nascosto:come fa la luna.Un abbraccio.Tere.

il 14/07/2009 alle 13:51

sai teresa,ti giuro che mi è venuta la pelle d'oca nel leggere queste righe e non è colpa dell'aria condizionata ed ogni volta che mi sento come te,mi ricordo sempre la scena del film "via col vento" quando rossella nella scena finale dice " domani è un altro giorno...si vedrà"con affetto walter

il 23/07/2009 alle 16:50

Siamo in sintonia,Walter:anch'io,quando le cose vanno male penso a quella scena del film che hai citato.Sono quasi sempre ottimista,allegra e sorridente ma poi ci sono certi giorni e le notti....grazie del tuo commento.Un abbraccio.Teresa.

il 23/07/2009 alle 21:18

teresa,non credere che siamo tutti fatti di cemento armato,ognuno di noi ha il suo sistema di difesa alla malinconia e molto spesso a me succede che quando hai delle divergenze con qualcuno che non vorresti accanto per quello che chiamano incompatibilità di carattere,vorrei trovarmi veramente sul lato oscuro della luna.walter

il 07/08/2009 alle 16:01

Certo la convivenza con gli altri, in particolare con chi ci sta accanto,è una delle cose più difficili ma il tempo e l'età,insegnano a volte a cambiare il proprio modo di fare e così la vita diventa più vivibile.Ciao.T.

il 08/08/2009 alle 08:29

affatto teresa,affatto,almeno per il mio carattere è un continuo tormento e solo l'età mi impedisce di liberare l'esplosiva voglia che ho della ricerca di un........walter

il 10/08/2009 alle 17:10

Una notte insonne piena di fantasmi e malinconia; versi modellati da uno scorrere di rievocazioni, spesso vere e proprie visioni, che il poeta associa alla sua commozione. Gli estremi dell’emozione coincidono con la bella immagine di quel mistero racchiuso nel lato oscuro della luna e dal nuovo giorno che lenisce il tutto e imprime nuova forza..

il 07/05/2013 alle 08:52

Sempre azzeccati i tuoi commenti Ugo, sempre uguale il mio grazie!!!!

il 07/05/2013 alle 11:33