Utente eliminato
Pubblicata il 02/09/2002
Oh capitano, mio capitano

tu mi presi per la mano
insegnandomi pian piano

un sorriso mi donavi
sempre quando mi parlavi,

"guarda questa è la strada
è la strada della vita"

e insieme da lontano
i dolori guardavamo

piu' vicino mi portavi
alle gioie piu' soavi

poi però ti sei fermato
'capitano cos'è stato?'

"il dolore mi ha bloccato
mi dispiace devo andare
e ogni cosa qui devo lasciare;
tieni eccoti il mio anello
il mio amore è tutto quello"

'ma che faccio adesso io?
qui da solo nell'oblio!'

poi mi hai schiuso gli occhi a forza
lasciandomi lì sulla porta:
qui c'è scritto solo VITA
io la spingo con le dita

faccio piano i primi passi
ma qui sono tutti massi!

papà le lacrime son calde
devo sempre asciugarle

ma io stirngo qui al mio cuore
l'anello che è tutto il tuo amore
e cammino piano piano
facendo scudo con la mano.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)