Pubblicata il 01/06/2009
Oltre l'orbita illusa la grande orsa tremula si ritrae
negli anfratti siderali. Riposa.
Forse possiede una tana di atomi infernali, tutti spenti.

Stanotte Venere ha messo fra se e la falce di luna
una grande distanza.
Dovrà aspettare molto prima che il gallo, ritto
sulla banderuola, possa svegliarla.

In una desolazione di candide tende nel buio
il ragno tesse le sue asimmetriche trame, con i suoi
mille occhi osserva altri mondi crescere, o forse
li sogna.

I richiami del golfo si colorano di luci, un vecchio
balcone decrepito sospinto dagli alisei
sembra arrotolarsi in un angolo di sonno.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

splendido dipinto notturno, mi ci ritrovo in quei freddi spazi siderali...
Arrotolandomi nell'angolo, ti abbraccio
Axel

il 01/06/2009 alle 20:59

Bellissima, scritta benissimo...mi piace sopratutto la chiusa....complimenti!!!

il 01/06/2009 alle 21:21

Bello vagare nell'orbita con i tuoi versi e arrivare
nel golfo colorato di luci, nella chiusa stupenda.

Un caro saluto
helan

il 01/06/2009 alle 21:44

Un crepuscolare dipinto vivente, nella tua caratteristica misteriosa velata atmosfera.
Salutoni.
Max

il 02/06/2009 alle 09:46
Jul

Dai richiami del golfo ti mando un carissimo abbraccio.
Jul

il 02/06/2009 alle 12:24

una carezza a questa perla di luna..

ciao

albachiara :)

il 02/06/2009 alle 13:03

è mio piacere riceverla e ricambiarla con affetto e simpatia
Lunaa

il 02/06/2009 alle 18:39

grazie mio caro Max, davvero, davvero piacevolmente allietata dalla tua ritrovata presenza!
Milady

il 02/06/2009 alle 18:41

lo prendo a volo e lo cullo
smack

il 02/06/2009 alle 18:43

grazie! bellissimo pensiero!
bacio

il 02/06/2009 alle 18:45

sei davvero gentile! ti ringrazio
un sorriso
Lunaa

il 02/06/2009 alle 18:47

sperando di vederti arrivare con gli alisei...ti sorrido!

il 02/06/2009 alle 18:49

La tela del ragno notturno ha filamenti tenebrosi eppure tra le sue diramazioni si soffermano i riflessi e i suoni degli elementi sì da sembrare lo scrigno viscoso dei sogni.
Un grrrrrrrrrande ciao
Cesare

il 03/06/2009 alle 09:08

riletta con immenso piacere, con negli occhi la visione di quel castello illuminato in mezzo alle stelle!

il 19/06/2009 alle 17:41

ma che bello questo tuo commento Cè! anzi è una vera e propria poesia!
grazie carissimo
a presto Lunetta

il 24/06/2009 alle 18:09

a volte le fotografie ben scelte suggestionano molto, vero?

il 24/06/2009 alle 18:10