Pubblicata il 20/05/2009
Abbraccio il mio destino
con le mani di un padre ammalato
pietoso di gioventù.
Troppo tardi che è già mezzanotte
e le lampare risplendono bagliori di luna
che profumano di sale.
Di cento e mille venature
si traboccano le sibile sponde,
una nenia di settembre
sa dirimere il silenzio
più dei tuoi capelli,
sui miei sguardi corrucciati dal tempo.
Solito è il rimorso,
un pescatore mi dilegua dall’affanno
ma non serve,
troppo tenue la speranza
per mitigare il bruciore
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

Sei ritornato con una poesia un po' melanconica ma
come sempre singolare.Un caro saluto.T.

il 20/05/2009 alle 13:32

Grazie di cuore del passaggio...
Effettivamente è un periodo un po malinconico.
Un abbraccio.
Luca

il 20/05/2009 alle 13:33

Luca su con la vita!
Impegna la tua mente in cose positive come sai fare te, ti sentirai ricompensato.
Tutti rimpiangono la gioventu'.
Ricorda che la vita e' come una saponetta,
scivola via in fretta.
Molto bella la poesia .


il 20/05/2009 alle 14:20

beh in realtà...la poesia, nella sua stesura originale, consta ache di una seconda parte e di un finale leggermente diverso...
Magari la pubblicherò in questi giorni, anche se, evidentemente, il senso non cambia grnachè...
GRazie comunque del passaggio.
Un abbraccio.
luca

il 20/05/2009 alle 14:50
Jul

Splendida l'immagine delle lampare risplendenti bagliori che profumano di sale. Chi ama il mare apprezzerà tantissimo e la malinconia del pescatore mitiga nella dolcezza del pensiero delicato.
Ciao, Jul

il 20/05/2009 alle 17:33

bella queste immagini dolenti del pescatore che dilegua un affanno che ha bisogno di ben altro per mitigare il bruciore..
lilli

il 20/05/2009 alle 17:37

commento sublime...
GRazie davvero.
Te ne sono grato!
Luca

il 20/05/2009 alle 20:36

GRazie ancora amica mia...
Conta molto per me la tua opinione
...Un abbraccio.
Luca

il 20/05/2009 alle 20:37

Tristi questi versi dove una nenia scioglie il silenzio
più dei suoi capelli e il rimorso, nonostante l'aiuto
del pescatore, resta e brucia dentro.
Molto bella.
Ogni tanto ti si rilegge con piacere, Luca.
Ciao
helan

il 20/05/2009 alle 22:23

Sei stata grande...
Il tuo commento è assolutamente magnifico...
GRazie davvero, di cuore.
Luca

il 20/05/2009 alle 22:37

Bellissima...tutta. Ma la chiusa in particolare mi piace tanto...sei bravissimo!!!
è sempre un piacere leggerti...un caro saluto...

il 07/06/2009 alle 14:43

GRazie di cuore...è per me un paicere...
Un abbraccio..
Luca

il 10/06/2009 alle 22:12

Sono andato a leggerti dopo averti incrociato i giorni scorsi.
Mi ha particoalrmente impressionato questo brano, per la purezza delle immagini e la densità espressiva, con ottimo incisivo uso della parola.
Molto apprezzato.
Saluti.
max

il 09/07/2009 alle 11:55

Cosa dire???
GRazie di cuore..
Un saluto e a presto(spero) :)
Luca

il 09/07/2009 alle 13:32