PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 17/04/2009
Eri tu il lamento
di quel fiocco di neve al vagar del vento?
Un canto d’amore
un sussurrar di pena
sopra l’onda in cerca della riva
in cui posare.

Eri tu che ballavi sopra le stelle accese
a cercar l’amore dietro le rughe finte
del sole che come magia si fa artista
e un giocare di luce sul tuo viso.

Tu una candela accesa a scacciar le paure
dal profondo, un attimo di luce anche se lieve
una musica celeste che solo il cuore sa cantare
al ritmo di danza
nell’attesa di una notte d’amore
nella penombra amica.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

interrogativo che trova una rassicurante risposta
ciao
lilli

il 18/04/2009 alle 13:43

Grazie a te! ciao

il 21/04/2009 alle 19:34

Grazie a te! ciao

il 21/04/2009 alle 19:36