Pubblicata il 11/04/2009
Venerdì Santo,cielo nuvoloso e piangente,
a memoria dell'Uomo Dio immolatosi per
le sue creature.
Via Crucis,nella notte, sotto una pioggia
battente.Candele accese,spente,accese..
Ombrelli,centinaia di ombrelli.
Preghiere,invocazioni,meditazioni.
Nella mente:corpicini di bambini straziati,
mamme abbracciate ai loro figli,giovani
senza più sogni.Sopravvissuti come fantasmi.
distrutte ormai le ultime speranze,senza più lacrime.
Mentre pioggia e pianto si mescolano
bagnando il mio viso,Ti prego Signore,
che tutte queste tue Creature, risorgano
con Te per non morire mai più.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

Si, è un momento molto triste. Dobbiamo, sopratutto in occasione della Pasqua, credere fortemente nella risurrezione.
Non metto voto. Il voto alla tua sensibilità, alla tua Comunione con i sofferenti, ti sarà riconosciuto da Cristo. Un augurio sincero di buona Festività. Marcello.

il 11/04/2009 alle 13:41


È stato davvero un venerdì di grande dolore
Bellissima preghiera

il 11/04/2009 alle 14:26

Grazie Marcello per le tue consolanti parole.Anche a te sinceri auguri di Buona Pasqua.Quello che mi fa soffrire è pensare che a volte ci rattristiamo per cose futili,inutili,senza importanza e queste persone che hanno perso i loro figli,i genitori i parenti, che non hanno neanche più lacrime per piangere, sono dignitosi e rassegnati e come bambini si affidano ai soccorritori.E mi vergogno di essere stata alcune volte egoista.Lo so che non si sceglie il posto dove si nasce o si muore e a volte nemmeno dove vivere o con chi si vive ma ni sento
anch'io in qualche modo colpevole perchè ho ancora tanto e loro niente.E' doloroso e tristissimo.Un saluto.T.

il 12/04/2009 alle 00:29

Veramente un venerdì di Passione.Che il Padre li tenga con sè per sempre.Un abbraccio.T.

il 12/04/2009 alle 00:31

Una preghiera molto sentita e sofferta a Dio Padre
per le vittime del terremoto in un venerdì santo veramente pieno di passione, come quel venerdì
della passione di Cristo.
Serenità e pace.
helan

il 12/04/2009 alle 17:34

Credere fortemente nella resurrezione è l'unica speranza per arrivare a Dio.
Bella poesia.
Ciao
ALEH

il 12/04/2009 alle 18:24

E' La resurrezione che ci dà la certezza di arrivare a Dio.Grazie per il tuo gradito commento.Un saluto.T.

il 13/04/2009 alle 08:53

E' VERO PIENO DI DOLORE E PASSIONE.uN SALUTO.T.

il 13/04/2009 alle 08:55

Commosso, tanto
Co affetto
Fabio

il 24/06/2011 alle 17:31

il 26/06/2011 alle 08:46

Queste emozioni invece sono vere e le ho sentite nel profondo.Ciao.

il 26/06/2011 alle 08:47