Pubblicata il 06/03/2009
Stiamo qui a parlare
fino le tre di notte
dei problemi del mondo
svuotando bottiglie
alternate a caffè
e in un baleno
il giorno si schiara
cazzo era buio
fino un attimo fa
fuori
è un baccano d'uccelli
il mio è pimpante
in un corpo ammaccato
ormoni che devo ammansire
ci vorrebbe una donna
non la vecchina da messa
non la grossa giornalaia
scusate
vado un attimo in bagno.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

mi piace molto questo tuo modo di fare poesia, romanticamente dissacratorio.bravo
ciao
lilli

il 06/03/2009 alle 08:39

grazie moma, ciao

il 06/03/2009 alle 10:16

dissacrante, verista, pittorico...
un caro saluto
Ax

il 06/03/2009 alle 11:50

grazie ax...aurevoir

il 06/03/2009 alle 12:31

Pittore di frasi sarcastiche,scultore di poesie surreali!Ennesimo centro.Complimenti

il 06/03/2009 alle 12:49

simpaticissima...:))

il 06/03/2009 alle 13:02

In chiesa non ci sono solo vecchine.......!
Prova ad andarci piu' spesso......Chissa'...!
Con simpatia
Plotina

il 06/03/2009 alle 13:04

Io credo molto nell'autoerotismo,
caro luciano...
Del resto la primavera è nell'aria
e si sa.... gli ormoni in questi casi
sono assai difficili da gestire!

Un buon risveglio dei sensi dunque.
Saluti.

il 06/03/2009 alle 13:35

anch'io sono un sicuro affiliato dell'autoerotismo, anche del motoerotismo, e se proprio mi so accontentere pure del bicierotismo...ciao demonia d'una demonia...mmm...

il 06/03/2009 alle 14:13

hai ragione da vendere...cara! sarà 40 anni che non vado a messa, m'avranno già scomunicato, i pretazzi! sai che deliziosa delizia

il 06/03/2009 alle 14:14

come al solito centro...ciao...gianni

il 06/03/2009 alle 19:16