Pubblicata il 24/02/2009
Passa piano il treno delle sei,
te vorresti che ci fosse lei,
navighi da solo nella nebbia
cerchi un altro sfondo alla tua rabbia.
Passano gli amori trasparenti
con le bugie che inciampano nei denti,
finestrini coprono il tuo viso
vorresti almeno l'ombra di un sorriso.
Passa piano il treno dei ricordi
a volte tu lo prendi
a volte lo perdi.
Passa piano il treno dei rimorsi
tu sali e scendi e spesso poi ti perdi.
Passa il tempo corre il vento
il tempo passa e poi ci porta via
Passa il tempo
cambia il vento
e questo vento poi ci porta via.
La somma dei silenzi fa rumore ,
se il tuo respiro da ritmo al cuore
un letto di bandiere e
suoni usati
per far dormire bene gli anni andati.
La faccia controvento e pugni chiusi
ti vedo nella lista degli illusi,
il sangue e il vino arde un bel colore
stasera e' rosso solo il nostro amore.
Passa il tempo
corre il vento
il tempo passa e poi ci porta via.
Passa il tempo
cambia il vento
e questo vento che ci porta via.

d. dARIO c.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

Molto, ma molto bella.

il 24/02/2009 alle 21:55

Scusami Q...ma io invece di "piano"..avrei messo "lento"...Passa lento il treno..il piano riguarda la dinamica..di un suono.
ciao
K

il 24/02/2009 alle 22:33

Molto intimista.Mi piace

il 25/02/2009 alle 07:38

Apprezzata..

il 25/02/2009 alle 11:23
Jul

Bella, potrebbe essere il testo di una canzone di Biagio Antonacci.
Ciao, Jul

il 25/02/2009 alle 18:12

Chiara,
ébellissima...

davvero potrebbe sembrare una canzone, molto musicale...
un abbraccio.
Maria

il 25/02/2009 alle 19:45